Ordine Architetti Siena
corsi

corsi


Seminario che si terrà il 13 ottobre presso la sede dell'ordine, approfondirà le tematiche delle politiche della UE inerenti i fondi a gestione diretta e indiretta i principali strumenti di finanziamento a livello nazionale, come orientarsi verso il bando e lo strumento di finanziamento adeguati e approfondirà alcuni bandi attivi inerenti il vostro territorio

L'Ordine in collaborazione con Soul S.r.l., ha organizzato un seminario che si terrà il 13 ottobre presso la sede dell'ordine, approfondirà le tematiche delle politiche della UE inerenti i fondi a gestione diretta e indiretta i principali strumenti di finanziamento a livello nazionale, come orientarsi verso il bando e lo strumento di finanziamento adeguati e approfondirà alcuni bandi attivi inerenti il vostro territorio

Per iscriversi al seminario prenotarsi nel portale IMATERIA Cod. ARSI26092016121035T03CFP00400 CF 4

SEMINARIO Incentivi e strumenti di finanziamento nazionali ed europei per le imprese e le libere professioni Il Seminario approfondirà le tematiche delle politiche della UE inerenti i fondi a gestione diretta e indiretta,i principali strumenti di finanziamento a livello nazionale, come orientarsi verso il bando e lo strumento di finanziamento adeguati e approfondirà alcuni bandi attivi inerenti il vostro territorio. La partecipazione garantisce il riconoscimento di 4 CFP. Quota d’ iscrizione € 30,00 + iva (€ 36,60). Per effettuare la registrazione vi preghiamo di collegarvi al seguente link: http://registrazioni.soulsrl.it/

Il beneficiario e relativo iban del bonifico per iscriversi sono i seguenti: Soul srl - Via L. Galvani, 33 - 39100 - Bolzano - P.IVA 02770870216 - IBAN IT 02 D 08187 58740 000004042245

13 ottobre 2016 Ore 14.30 – 18.30 presso la sala dell’ Ordine Via Pantaneto, 7 53100 - Siena

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.30 – 18.00 Alla base dei finanziamenti europei: il bilancio, le politiche e i principi dell’ UE; Fondi a gestione diretta: i programmi tematici della Commissione Europea e le modalità di partecipazione ai bandi; Fondi a gestione indiretta: i fondi strutturali, le opportunità del nuovo Accordo di partenariato 2014 – 2020 e le modalità di partecipazione ai bandi; Panoramica sui principali strumenti di finanziamento a livello nazionale: le politiche, i principi e gli obiettivi; Come orientare le imprese verso il bando e lo strumento di finanziamento più adeguato (costruzione di un entry form); Rassegna dei bandi attivi e approfondimento dei bandi attuali inerenti il vostro territorio e la vostra attività.

Ore 18.00 – 18.30 Dibattito e conclusioni

Il nostro approccio

I finanziamenti europei, nazionali e regionali sono spesso presentati in maniera troppo generica e troppo entusiastica. Noi siamo convinti serva un approccio diverso, maggiormente definito sulle vostre specificità.

Per questo il corso che vi presentiamo si focalizza due aspetti decisivi, che servono per capire rapidamente come relazionarsi in maniera opportuna ai bandi europei e per cogliere le opportunità che esistono.

Il primo una breve ma chiara analisi sulle fondamenta: perchè l’Unione Europea, lo Stato, la Regione decidono di mettere delle risorse economiche a bando Se non capiamo gli obiettivi delle istituzioni, non capiremo come partecipare al bando.

Il secondo un approfondimento sui programmi: perchè cercare di conoscere tutto quando ci si può concentrare sulle occasioni di finanziamento relazionate alle necessità della vostra professione e a quelle dei vostri clienti Durante il corso specificheremo i programmi e i relativi fondi più attinenti con le vostre esigenze, apportando opportuni esempi.

In poche parole serve passare dai facili entusiasmi ad un’analisi accurata e costruita su di voi.

Obiettivi formativi

Conoscere le opportunità di finanziamento a seconda delle proprie esigenze specifiche Conoscere i principi della programmazione europea Conoscere gli obiettivi dei differenti programmi europei e nazionali Capire il legame tra le politiche alla base di un programma e la definizione di un progetto per la partecipazione di un bando Comprendere a quali istituzioni fare riferimento a seconda dei differenti bisogni Comprendere la differenza tra le differenti tipologie di fondi europei Saper verificare in maniera puntuale il servizio offerto da un consulente europrogettista

Pubblicato il 29/9/2016