Ordine Architetti Siena
comunicazione ordine

comunicazione ordine


CONSIGLI DISCIPLINARI

Agli Iscritti

Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti, P.P.C. insediatosi in data 26 gennaio 2015, ha approvato con delibera 20/2015 l’avviso per la presentazione delle candidature in previsione della costituzione del Consiglio di Disciplina territoriale per il quadriennio 2015/19, applicando il Regolamento per la designazione dei componenti i Consigli di Disciplina Territoriali degli Ordini degli Architetti, P.P.C. approvato dal CNAPPC con delib. Del 16.11.12 e pubblicato sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 23 del 15.12.12.

La suddetta normativa, infatti, prevede che i “compiti di valutazione in via preliminare, istruzione e di decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli iscritti all’Albo”, vengano svolti da appositi Consigli di disciplina composti da un numero di Consiglieri pari a quello dei Consiglieri dei corrispondenti Consigli dell’Ordine APPC.

Gli iscritti all’Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Siena che vogliono dare la loro adesione sono invitati a presentare la propria candidatura entro giovedì 26 Febbraio 2015 utilizzando i fac-simili dei documenti allegati presentandoli direttamente presso la Segreteria dell’Ordine nei consueti orari di apertura al pubblico (in tal caso dovrà altresì essere consegnata una copia fotostatica non autenticata di un documento di identità ex art.38 del D.P.R. 445/2000), oppure inviando i documenti anzidetti, compresa copia di documento di identità in corso di validità tramite e-mail PEC all'indirizzo architettisiena@pec.aruba.it

Si ricorda che secondo quanto indicato all’art. 4, comma 4 del Regolamento, che si allega, i requisiti richiesti per la presentazione della candidatura sono i seguenti:

• di essere iscritti all’Albo degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori da almeno 5 anni;

• di non avere legami di parentela o affinità entro il 3° grado o di coniugio con altro professionista eletto nel rispettivo Consiglio dell’Ordine;

• di non avere legami societari con altro professionista eletto nel rispettivo Consiglio dell’Ordine;

• di non aver riportato condanne con sentenza irrevocabile, salvi gli effetti della riabilitazione: alla reclusione, per un tempo non inferiore a un anno per un delitto contro la pubblica amministrazione, contro la fede pubblica, contro il patrimonio, contro l’ordine pubblico, contro l’economia pubblica, ovvero per un delitto in materia tributaria; alla reclusione per un tempo non inferiore a due anni per un qualunque delitto non colposo;

• di non essere o essere stati sottoposti a misure di prevenzione personali disposte dall’autorità giudiziaria ai sensi del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, salvi gli effetti della riabilitazione;

• di non aver subito sanzioni disciplinari nei 5 anni precedenti;

• di essere in regola con il pagamento della quota di iscrizione all’Albo.

Alleghiamo:

  1. art. 8 DPR 137/2012

  2. Regolamento di disciplina nel Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia pubblicato sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 23 del 15.12.12.

  3. la domanda di partecipazione

  4. modello CV

Il Consigliere Segretario Il Presidente

Arch. Enrica Burroni Arh. Elisabetta Corsi

Pubblicato il 17/2/2015