Ordine Architetti Siena
news ed eventi

news ed eventi


VULNERABILITA’ SISMICA DEGLI EDIFICI STORICI DI SIENA: IN ARRIVO UN MANUALE REDATTO DA 30 ARCHITETTI DEL TERRITORIO

Nell’ambito della Settimana di arte e architettura contemporanea al Santa Maria della Scala l’Ordine degli Architetti ha organizzato un seminario sul restauro dei centri storici in zona sismica

Entrano nel vivo i seminari e i laboratori organizzati dall’Ordine degli Architetti PPC di Siena per la Settimana di arte e architettura contemporanea.

Lunedì pomeriggio, al Santa Maria della Scala, si è tenuto un interessante seminario intitolato “Il restauro dei centri storici in zona sismica”.Tra i relatori l’architetto Giuseppe Staro della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le Province di Siena, Grosseto e Arezzo, l’ingegnere Giovanni Cangi e un gruppo di architetti di Siena

“Con questo evento formativo – spiega Nicola Valente, consigliere dell’Ordine degli Architetti di Siena - vogliamo focalizzarci su un tema troppo spesso sottovalutato: la vulnerabilità degli edifici storici in muratura presenti in zone sismiche come Siena. L’esigenza di conservazione dell’importante patrimonio storico e culturale impone che tutti gli interventi di restauro strutturale effettuati sugli edifici storici siano mirati alla conservazione della natura originale della costruzione. Purtroppo molto spesso tale atteggiamento è stato poche volte messo in pratica e noi architetti, che siamo l’unica categoria professionale che puo’ intervenire sugli edifici di interesse storico e culturale (come previsto da un regio decreto e da una recente sentenza del Consiglio di Stato) abbiamo l’obbligo di approfondire queste importanti tematiche per poi metterle in pratica nella nostra attività professionale ”.

Nel corso del seminario è stato presentato il progetto “Il manuale del restauro di Siena”, patrocinato dall’Ordine degli Architetti di Siena, su cui stanno lavorando circa 30 architetti del territorio. “Con questi colleghi stiamo compiendo studi su parti del centro storico di Siena - continua Valente - al fine di valutare e verificare le importanti potenzialità che ha l’edilizia storica anche in relazione ai tanti terremoti importanti che anche Siena ha subito nel corso della sua storia. Tali studi avranno un importante contributo anche da parte di alcuni docenti dell’Università di Siena (storici dell’arte e archeologi).Lo scopo è quello di dimostrare come non siano necessari grandi interventi edilizi sul patrimonio storico ma solo piccoli accorgimenti (a seguito di analisi specifiche) che possono sensibilmente migliorare le prestazioni della muratura sotto l’effetto di forze sismiche. Ciò - conclude Valente - si coniuga bene anche con un grande risparmio economico” . La pubblicazione prevista del manuale sarà un importante supporto non solo per i tecnici del settore ma soprattutto per la collettività.

“Questo – evidenzia Marina Gennari, consigliera dell’Ordine degli Architetti di Siena - è il primo dei nostri eventi della Settimana di arte e architettura contemporanea. Fino a sabato quotidianamente ci sarà un appuntamento, organizzato direttamente da noi o in collaborazione con altri soggetti, inerente la nostra professione”. Guarda le interviste a Valente e Gennari: https://www.youtube.com/watch?v=GbyZ--N3Gzw

Pubblicato il 13/10/2015